Nessun prodotto nel carrello.

Nessun prodotto nel carrello.

CONNETTIVINABIO
PLUS GARZE

13,90

CONNETTIVINABIO PLUS, grazie all’associazione di Acido Ialuronico 0,2% preparato con metodo biofermentativo e Sulfadiazina Argentica 1%, agente antimicrobico, può essere utile nel trattamento di lesioni acute e croniche ad alto rischio infezione.

10 garze

 

Disponibilità: Disponibile

COD: 971169836 Categoria: I nostri marchi:

CONNETTIVINABIO PLUS Garze sono garze impregnate di crema a base di acido ialuronico sale sodico come componente principale.

L’acido ialuronico è un polisaccaride biologico (glicosaminoglicano) distribuito nella matrice cellulare della maggior parte dei tessuti. Può partecipare a molti e diversi processi di riparazione tissutale facilitando la guarigione e riepitelizzazione. Grazie alle sue proprietà idrofile fornisce un ambiente umido utile per il processo di guarigione.

La sulfadiazina argentica è un noto agente antimicrobico che inibisce la crescita in vitro di quasi tutti i batteri patogeni e dei funghi. La presenza di sulfadiazina argentica nella composizione del prodotto gioca un ruolo nel prevenire la contaminazione microbica, migliorando così la capacità dell’acido ialuronico nel supportare la guarigione della ferita.
Queste caratteristiche permettono di cambiare la medicazione una volta al giorno: questo provoca basso disagio per il paziente e bassa esposizione della lesione all’aria, riducendo così la possibilità di contaminazione della ferita.

 

CONNETTIVINABIO PLUS è indicata:

  • per il trattamento di lesioni cutanee, soprattutto quelle ad elevato rischio di infezione
  • nel trattamento di ferite acute e croniche (ustioni di primo e secondo grado, ulcere vascolari e metaboliche e piaghe da decubito) e per fornire un ambiente di ferita umido e libero da microbi.
  • può essere usata su ferite non infette al fine di prevenire l’infezione e, in seguito a trattamento di successo su ferite infette, per prevenire la ricomparsa dell’infezione.

 

Modalità d’uso
Detergere la ferita prima di ogni applicazione. Applicare una o più garze, secondo la dimensione della ferita, una o due volte al giorno a seconda della gravità, fino a completa guarigione.
Trattamenti prolungati, superiori a un mese, devono essere valutati da un medico sulla base dell’evoluzione clinica della ferita.
Utilizzare delle pinzette sterili per prendere la garza. L’area trattata deve essere coperta con un bendaggio sterile.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

 Rimani sempre aggiornato sulle nostre offerte

Torna su